Eventi 2019

Notte Bianca 2019: Una passeggiata tra le carte.

Logo notte Bianca 2019

L'Archivio di Stato di Nuoro partecipa il 14 settembre 2019 all'evento "Notte bianca" promosso dal Comune di Nuoro con lo scopo di avvicinare il pubblico al complesso e suggestivo mondo delle fonti documentarie, preziose testimonianze storiche che l'Istituto tutela e valorizza.
La visita offre la possibilità di accostarsi a importanti documenti antichi e originali come gli Atti Notarili, le mappe, i fascicoli penali relativi a faide e sequestri e altro. Saranno esposti alcuni manufatti unici ed esclusivi, d'orbace, lino e ceramica della collezione privata del Comune di Nuoro.
L'iniziativa è resa possibile anche per merito della fattiva collaborazione dei giovani del servizio civile del Comune di Nuoro.

Sala di studio - 14 settembre 2019 - dalle ore 19.00

Galleria fotografica:

Notte Bianca 2019_1 Notte Bianca 2019_2Notte Bianca 2019_3Notte Bianca 2019_4Notte Bianca 2019_5Notte Bianca 2019_6Notte Bianca 2019_7Notte Bianca 2019_8Notte Bianca 2019_9Notte Bianca 2019_10Notte Bianca 2019_11Notte Bianca 2019_12Notte Bianca 2019_13Notte Bianca 2019_14Notte Bianca 2019_15Notte Bianca 2019_16Notte Bianca 2019_17Notte Bianca 2019_18Notte Bianca 2019_19Notte Bianca 2019_20Notte Bianca 2019_21Notte Bianca 2019_22Notte Bianca 2019_23 

 

Convegno/Conferenza: Donne di carta e carne.

Donne di carta e carne_locandina

 

I temi dell’incontro dibattito ripercorreranno la storia imponente e stratificata, nel sentire comune, del ruolo della donna all’interno della propria società di appartenenza, nel tentativo di creare una visone umana e culturale che porti a fratturare il muro, all’apparenza insormontabile, che ha destinato a separare, per lungo tempo, la donna dal raggiungimento di una consapevolezza e di una riconoscibilità culturale e sociale in grado di parificarla all’uomo.

Sala di studio - 17 luglio 2019 - ore 17.00

  

 

Convegno/Conferenza: Angioy e il suo tempo - Riflettendo sulla nostra storia ai tempi della "sarda rivoluzione" (1793-1796)

Locandina_Angioy e il suo tempo

 

L’incontro organizzato dallo sportello di lingua sarda operante presso l’Archivio di Stato di Nuoro, è incentrato sulla figura di Giovanni Maria Angioy (1751-1808), giudice della Reale Udienza di Sardegna nel cosiddetto triennio rivoluzionario sardo (1793-1796), periodo storico caratterizzato da notevoli fermenti tra i ceti rurali angariati da un feudalismo opprimente. Il tema trattato verterà sulle dinamiche storiche, istituzionali e sociali dell’epoca con uno speciale focus sulla vita quotidiana nelle ville della Barbagia, rilevata dall’analisi degli atti notarili conservati nell’Archivio.

Sala di studio - 26 aprile 2019 - ore 10.30

 

Presentazione del “Vocabolario Olzaese-Italiano Italiano-Olzaese” di Enrico Piras

Locandina presentazione E.Piras

 

Enrico Piras pittore e incisore olzaese, raccoglie nel libro 2500 parole che fanno parte del vocabolario fondamentale della parlata olzaese, diviso in due versioni (olzaese-italiano e italiano-olzaese) comprende un capitolo “Olzai e gli olzaesi” con racconti e aneddoti del pittore e suo maestro Carmelo Floris.
Un bel regalo che l’autore rivolge all’Associazione di volontariato Croce Azzurra di Olzai a cui è stato devoluto il ricavato della vendita.

Sala di studio - 22 marzo 2019 - ore 16.30

 

Presentazione del libro: "Is levadoras. Levatrici della Sardegna tra Ottocento e Novecento" di Fulvia Putzolu

Locandina presentazione libro F.Putzolu

 

L’autrice attraverso l’analisi di documenti d’archivio segue le storie di donne che, tra la seconda metà dell’Ottocento e i primi anni Venti del Novecento, si occupavano dell’assistenza al parto: levatrici empiriche, levatrici autorizzate e ostetriche diplomate che spesso arrivavano dal “continente”, mettendo in evidenza gli elementi di scontro e mediazione tra queste diverse figure, tra queste e le istituzioni, tra queste e i medici.

Sala di studio - 08 marzo 2019 - ore 16.00

 

Presentazione del libro “Maura, l’indovina di Orotelli - Streghe nella Sardegna del ‘700” di Alessandra Derriu

Locandina presentazione libro A. Derriu

 

L’autrice dall’analisi storica e giuridica di un fascicolo giudiziario inedito del Tribunale dell’Inquisizione della Diocesi di Alghero ricostruisce la vicenda realmente accaduta di una donna “Maura” che, nella povertà del centro Sardegna del ‘700, viveva dell’elemosina del popolo che l’aveva riconosciuta come indovina e curatrice.

Sala di studio - 08 febbraio 2019 - ore 16.30